PRESBIOPIA

Condividi con i tuoi contatti

PRESBIOPIA

salusottica-presbiopia

  • Che cos’è?

La presbiopia è una condizione fisiologica dell’apparato visivo non appartenente ai difetti refrattivi; essa è un disturbo della vista che in genere sorge tra i 40 e i 45 anni d’età e che obbliga ad usare gli occhiali per vedere “da vicino”. Nella norma (in condizioni di emmetropia) un bambino mette a fuoco a 7 cm di distanza, un giovane adulto a 10-15 centimetri ed un soggetto di 60 anni a più di un metro. Nel soggetto emmetrope la presbiopia compare a circa 45 anni, nel soggetto ipermetrope un po’ prima e nel miope un po’ dopo.

  • Le cause

Il difetto visivo della presbiopia deriva principalmente dal fatto che il cristallino con il passare degli anni perde la sua elasticità e non riesce più a modificare la sua forma perdendo, gradatamente, la capacità di messa a fuoco degli oggetti ravvicinati.

  • I sintomi

Il sintomo principale della presbiopia è la difficoltà nella visione da vicino. Questa difficoltà è maggiore se l’illuminazione è scarsa e se i caratteri di stampa sono molto piccoli. Il paziente si lamenta spesso di dover allontanare il foglio per poter leggere. I primi sintomi potrebbero anche verificarsi con un semplice affaticamento visivo dovuto a uno sforzo eccessivo dell’accomodazione residua; ciò permette di leggere ma può portare a cefalee e stanchezza visiva.

  • Quali rimedi

Per compensare la presbiopia abbiamo due soluzioni:

–    occhiali con lenti positive

–    lenti a contatto

Il soggetto presbite, dopo aver fatto un accurato controllo visivo, può scegliere una delle due soluzioni. L’occhiale è la soluzione più comoda e veloce; una volta scelta la montatura, il nostro ottico-optometrista può consigliarvi le lenti più adatte a seguito della verifica di diversi parametri quali entità della presbiopia , distanza tra le pupille, distanza tra occhio e occhiale e tipo di mansione da voi svolta.

Esistono diversi tipi di lenti: per la visione da vicino (max 40 cm), per la visione vicino-intermedio (40 cm-200 cm) e multifocali o progressivi per una visione nitida a tutte le distanze.

E’ molto importante per una buona salute visiva presente e futura non usare occhiali premontati di bassa qualità. Sono prodotti con lenti non certificate e non sono centrati sui vostri parametri oculari, ma su parametri standard; possono provocare affaticamenti visivi, arrossamento o bruciore agli occhi. Con una spesa leggermente superiore di può acquistare un occhiale con lenti certificate e centrate sui vostri parametri oculari riducendo al minimo lo stress oculare.

La seconda soluzione prevede l’uso di lenti a contatto morbide; sono lenti molto sottili, esistono giornaliere, quindicinali e mensili. Esistono diverse geometrie delle lenti per la presbiopia: dalle lenti a contatto multifocali alle lenti a contatto solo per l’occhio non dominante, alle lenti a visione alternata. Dopo aver verificato i parametri oculari principali, quali diametro e curvatura della cornea, quantità e qualità del film lacrimale(tramite appositi test non invasivi), il nostro contattologo può consigliarvi le lenti e i sistemi di manutenzione più adatti ai vostri occhi e alle vostre esigenze.


Condividi con i tuoi contatti